Pinzano al Tagliamento

Famiglia uccisa Macedonia: Ministero, 3 fermati

Il ministero dell'Interno macedone ha confermato questo pomeriggio in una nota il "ragionevole sospetto" che ad uccidere Amit, Nazmie e Anila Pocesta sarebbe stata B.P., di 28 anni. Si tratterebbe di Blerta Pocesta. Nella nota si conferma anche che ci sono altre due persone fermate, di 31 anni e di 61 anni, rispettivamente di Gostivar e Debar che avrebbero avuto ruoli diversi nella vicenda. Un giudice per le indagini preliminari ha ordinato il fermo di 48 ore per tutti e i tre i sospettati. Secondo quanto apprende l'ANSA da fonti in Macedonia, F.G., di 31 anni e V.K., di 61 anni, avrebbero procurato l'arma usata nel delitto e facilitato la rapida partenza verso l'Italia della giovane donna, che avrebbe materialmente commesso l'omicidio.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie